Come si corteggiano gli animali? I rituali più affascinanti e particolari

Vi siete mai chiesti quali sono le tecniche di corteggiamento nel mondo animale? Ecco i rituali più incredibili tutti da scoprire

Per noi esseri umani le tecniche di rimorchio sono tantissime, alcune decisamente affascinanti e funzionanti, mentre altre al limite del ridicolo, ma per quanto riguarda gli animali come funziona? Anche loro hanno rituali di corteggiamento simili ai nostri? In occasione della ricorrenza della giornata di San Valentino, vediamo quali sono le tecniche di corteggiamento più assurde e incredibili del mondo animale. Alcune sono a dir poco bizzarre.

Dall’urina profumata fino a balli dell’amore, ecco quali sono i modi per “rimorchiare” più incredibili degli animali

Nel regno animale, esiste una grandissima varietà di strategie di corteggiamento: alcuni dimostrano la loro forza per conquistare un partner, altri si esibiscono in danze di corteggiamento o costruiscono un nido elaborato per impressionare, mentre altri scambiano “regali” o cambiano addirittura colore per segnalare disponibilità all’accoppiamento. Queste tattiche, spesso rituali, sono osservabili in numerosi animali, con il maschio che di solito cerca di catturare l’attenzione della femmina in ogni modo possibile. Ma vediamo quali sono le più incredibili e degne di nota.

Pappagalli inseparabili
Pappagalli inseparabili | Pixabay @tomazl – Mentiscura

L’urina profumata delle porcospine nordamericane

La femmina del porcospino nordamericano presenta un periodo di calore che dura circa un mese all’anno, per 8-12 ore al giorno, non oltre. Questo breve lasso di tempo richiede ai maschi di essere molto attenti ai segnali emessi dalle femmine. Per comunicare la loro disponibilità, le femmine modificano la composizione della loro urina, rendendosi così più attraenti. Una volta che i maschi percepiscono questi segnali odorosi nell’ambiente circostante, sono pronti a competere per l’accoppiamento, sfidandosi con i loro aculei affilati. Il maschio vincente scalerà quindi l’albero dove si trova la femmina in estro e dovrà pazientare una volta lassù. Deve dimostrare grande pazienza, poiché il fatto che la femmina stia entrando in calore non significa necessariamente che sia pronta per l’accoppiamento. Quando sarà il momento, lei e il maschio scenderanno dall’albero per accoppiarsi. Al termine dell’accoppiamento, il maschio lascerà un tappo vaginale nel corpo della femmina, per prevenirne l’accoppiamento con altri e per evitare la dispersione del suo sperma, subito dopo si allontanerà.

La danza degli uccelli del Paradiso

La tribù dei Paradiseidi, noti come uccelli del Paradiso della Nuova Guinea, si distinguono per le loro piume vivaci e le sofisticate danze eseguite per conquistare le femmine. In queste creature, i colori accesi e la maestria nel ballo comunicano alla compagna la salute e la capacità del maschio di procurare cibo per sé e la prole. Il loro rituale di corteggiamento è unico: i maschi preparano attentamente il “palcoscenico” per le loro esibizioni, assicurandosi che sia pulito e privo di detriti. Le danze possono durare ore, durante le quali il maschio mette in mostra le sue qualità. Tuttavia, dopo l’accoppiamento, il maschio scompare senza contribuire alla costruzione del nido, alla cova delle uova o all’alimentazione dei piccoli.

I morsi e le “testate” delle lumache banana

Tra i comportamenti riproduttivi più stravaganti degli animali, spiccano sicuramente quelli delle lumache banana. Questi molluschi, essendo ermafroditi, possono cambiare sesso durante l’accoppiamento, a seconda della specie. Per attrarre un partner sessuale, rilasciano feromoni nella loro bava mentre si muovono, che vengono poi rilevati da altri individui della stessa specie. Quando due lumache banana si incontrano, passano fino a un’ora a mordersi e a colpirsi con la testa. In alcune specie, entrambi gli individui inseriscono contemporaneamente il loro pene nell’altro per fecondarsi simultaneamente. Altre lumache si alternano nel ruolo di maschio e femmina ogni circa 20 minuti, mentre in casi rari, se il pene di uno o entrambi gli individui rimane bloccato nel corpo dell’altro, lo staccano a morsi per liberarsi. È un comportamento estremo che non porta alla morte dell’animale, ma purtroppo l’organo sessuale non si rigenera.

I regali degli uccelli giardinieri

Tra gli esseri viventi, esistono varie strategie per conquistare un compagno: alcuni si esibiscono in spettacolari performance, mentre altri costruiscono doni con il loro becco. Questo è il caso degli uccelli giardinieri, un gruppo di specie caratterizzato da eccezionali costruzioni e decorazioni realizzate dai maschi per sedurre le femmine. Queste opere architettoniche, adornate con colori e oggetti, rappresentano i vertici dell’arte animale. Le femmine esaminano attentamente queste strutture, insieme al piumaggio dei maschi, poiché entrambi sono segni importanti della loro salute e capacità riproduttiva. I maschi, per convincere le femmine, possono anche esibirsi in complesse danze di corteggiamento e talvolta offrire loro regali nuziali come frutta, bacche o pietre colorate.

L’esibizionismo del pavone

Il corteggiamento dei pavoni avviene in spazi designati, noti come lek, dove i maschi si riuniscono per conquistare le femmine, mostrando le loro vistose livree e code, e ballando. Nonostante le colorate code a ventaglio e i vivaci colori con cui i maschi cercano di attirare l’attenzione delle femmine (che sono svantaggiosi per sfuggire ai predatori nella vita quotidiana ma indicano un’eccellente condizione fisica), sono le femmine a prendere decisioni e possono essere molto esigenti. In un lek normale, solo il 5% dei maschi si accoppia con la maggior parte delle femmine. Gli altri maschi “sconfitti” dovranno attendere la stagione riproduttiva successiva per tentare di nuovo, sperando di avere più fortuna.

Coppia di pavoni
Coppia di pavoni | Pixabay @Wirestock – Mentiscura

Le rumorose danze degli struzzi

Per quanto riguarda le complesse e rumorose danze di corteggiamento, lo struzzo non è da meno. Il maschio cerca di conquistare la femmina con richiami profondi e danze elaborate. Il kantling è uno spettacolo che il maschio mette in scena per catturare l’attenzione del sesso opposto. Si getta a terra, rotola, sbatte le ali ed emette richiami caratteristici, invitando la femmina all’accoppiamento. In base alla risposta della femmina, il maschio può ripetere il rituale o, se la femmina sembra favorevole, tentare l’accoppiamento. Quando i maschi si avvicinano alla femmina con le ali spiegate, hanno conquistato il suo favore e si preparano ad accoppiarsi.

Il rituale dello svasso maggiore

Lo svasso maggiore si distingue per avere uno dei rituali di corteggiamento più complessi tra gli uccelli italiani. Il corteggiamento inizia con lo scambio di un dono simbolico tra maschio e femmina, che si trasforma in una coreografia intricata: i due si fronteggiano e avviano un rituale di saluto muovendo il capo in modo ritmico e sollevando e abbassando le penne della testa. Dopo una danza subacquea, i due si avvicinano e, appoggiandosi petto contro petto, con un ciuffo di alghe nel becco, eseguono la cosiddetta “danza dell’anatra”, picchiettando rapidamente sull’acqua rimanendo eretti.

Gli “incastri” delle libellule

Tra gli accoppiamenti più straordinari nel mondo degli insetti, spicca quello delle libellule. Questi insetti utilizzano un intricato balletto per riprodursi. Il maschio afferra la femmina con appendici speciali e questa, piegando il corpo in avanti, consente al maschio di fecondare le uova. Il risultato di questo complesso rituale è una posizione a forma di cuore. Anche dopo l’accoppiamento, i maschi continuano a sorvegliare le femmine: vogliono essere certi di essere gli unici a fecondarle prima che depongano le uova nell’acqua.

Impostazioni privacy