Rivoluzione Milan, in estate non andrà via solo Pioli: il campione ha già scelto il suo futuro

Milan destinato a una vera e propria rivoluzione estiva, si prepara l’addio di Stefano Pioli ma non soltanto: un big rossonero saluta.

Fino alla fine, il Milan ha provato, in questa stagione, a competere per obiettivi importanti, ma senza riuscirci. Finale di annata un po’ malinconico per i rossoneri, cui è rimasta da difendere soltanto la piazza d’onore in campionato.

Milan, non solo Pioli: addio anche per un altro big
Stefano Pioli al capolinea con il Milan, ma oltre all’allenatore anche altri diranno addio (fonte: © ANSA) )(Mentiscura.com)

Obiettivo più vicino, dopo il pareggio contro la Juventus che lascia i rivali a -5 con quattro giornate alla fine, ma che da solo non basterà a rendere il bilancio complessivo in positivo.

Per i rossoneri, è già scritto e sostanzialmente inevitabile l’addio di Stefano Pioli. Il tecnico emiliano, messo ripetutamente in discussione quest’anno, con uno sprint tra marzo e l’inizio di aprile sembrava improvvisamente galoppare verso la conferma. Ma l’uscita in malo modo dall’Europa e l’ennesima sconfitta nel derby hanno segnato il suo destino.

Dopo cinque anni, dunque, Pioli saluterà. Il Milan inizia a guardarsi intorno per il suo sostituto, decisione non semplice, ma con Cardinale, Ibrahimovic e Furlani chiamati a prendere una decisione definitiva nel giro di pochi giorni, per iniziare già a programmare con congruo anticipo la prossima stagione. Una annata in cui l’obiettivo per il Diavolo dovrà necessariamente essere provare a fare meglio in campionato e in Europa, con tanti cambiamenti in vista.

Se da un lato la società andrà ovviamente a caccia di rinforzi, dall’altro potrebbe subire qualche partenza eccellente. Il futuro di un big in particolare fa preoccupare non poco i tifosi.

Milan, allarme Maignan: la partenza shock è dietro l’angolo

Attenzione al fronte Mike Maignan, che potrebbe diventare improvvisamente caldo. Il portiere francese rimane un valore aggiunto per i rossoneri, anche se in questa stagione ha avuto qualche passaggio a vuoto in più rispetto al passato. E ora riflette sulla possibilità di rimanere a Milano o cambiare aria.

Milan, scatta l'allarme per Maignan
Mike Maignan, futuro al Milan a rischio: i tifosi tremano (fonte: © ANSA) (Mentiscura.com)

Situazione determinata da un rinnovo di contratto non facile. Attualmente, Maignan guadagna due milioni e mezzo di euro a stagione. Il Milan sarebbe pronto a spingersi a un raddoppio di ingaggio, la richiesta dell’entourage invece sarebbe di arrivare agli 8 milioni di euro di Leao.

Per ora, il club non intenderebbe arrivare a tanto. A due anni dalla scadenza dell’accordo, senza trovare un’intesa, potrebbe anche esserci una clamorosa rottura. Maignan al Milan si trova bene, ma a lui pensano il Bayern Monaco e il Psg. Se ai rossoneri dovesse arrivare un’offerta da almeno 80 milioni di euro, potremmo anche assistere a una cessione immediata.

Impostazioni privacy