Il merito della vita sulla terra potrebbe essere dei vulcani: ecco come hanno scongiurato l’estinzione

Una scoperta a dir poco sorprendente sul merito della vita sulla terra: ecco qual è stato il ruolo dei vulcani.

E’ la domanda che da sempre interessa l’umanità e in particolar modo la scienza: ovvero, in che modo si è formata la vita sulla Terra e soprattutto come siamo arrivati agli attuali ecosistemi che ci circondano? Secondo alcuni studiosi potrebbero avere un ruolo chiave proprio i vulcani.

vulcani e vita sulla terra, la nuova scoperta
La teoria degli scienziati sull’inizio della vita sulla terra riguarda i vulcani – mentiscura.com

Ebbene sì, pare proprio che alcuni studi si stiano concentrando su quello che potrebbe essere stato il ruolo dell’attività vulcanica nella presenza della vita sulla terra e dunque il suo merito nell’averci permesso di essere dove siamo oggi.

Come tutti sanno, la storia della Terra è stata segnata dall’arrivo di un’asteroide: dal diametro di 12 km, questo si è schiantato all’incirca sulla penisola Yucatan, in Messico, e ha ottenuto come risultato una modifica della vita sulla Terra e anche la formazione di un cratere della bellezza di 190 km.

Vulcani e la vita sulla terra: il merito

Fino a quel momento, infatti, a governare erano i dinosauri, da quel momento spazzati via in modo definitivo. Ma non finisce certo qui: perché, proprio dal cratere formatosi, hanno cominciato a fuori uscire gas raffreddanti e fuliggine che hanno invaso la nostra atmosfera, oscurando così i cieli, coinvolgendo gli oceani e soprattutto riversando una vera e propria pioggia di fuoco. Insomma, uno scenario a dir poco apocalittico che ha comportato una precipitazione delle temperature anche di 30 gradi: si è così dato inizio al cosiddetto “inverno da impatto”. 

ruolo dei vulcani sulla terra
Come i vulcani hanno contribuito alla nascita della vita sulla terra – mentiscura.com

Quello che dunque molti si chiedono è come abbia fatto la Terra, ormai caratterizzata da condizioni a dir poco disastrose, a tornare abitale e confortevole. E, dunque come sia potuta tornare a essere l’habitat per la formazione delle specie, come ad esempio la nostra. Ebbene, in corrispondenza dell’arrivo dell’asteroide, anche un altro evento significativo ha caratterizzato quegli anni, ovvero l’esplosione di un vulcano a dir poco esteso e situato nell’attuale India meridionale. Il suo impatto è stato tale da comportare, a sua volta, un’ulteriore inversione e modifica del clima e dunque, si ipotizza, rendendo la Terra nuovamente ospitale per la formazione di specie viventi.

Gli scienziati hanno, così, cominciato a ricreare delle possibili simulazioni proprio di questi impatti così significativi per la storia della Terra: ciò che è emerso, dunque, è un ruolo piuttosto rilevante dei Trappi del Deccan, ovvero dell’esplosione di questo enorme vulcano, che avrebbe per l’appunto aiutato la vita a riformarsi grazie alle emissioni di CO2 lanciate nell’atmosfera. Sempre secondo queste ipotesi, infatti, questo vulcano sarebbe eruttato non in un’unica volta, ma piuttosto con un attività sommessa e nell’arco di migliaia di anni.

Impostazioni privacy