Come uscire dalla dipendenza affettiva: 4 strategie che possono cambiarti la vita

In pochi sanno come uscire dalla dipendenza affettiva. Esistono ben quattro strategie che possono cambiarti la vita: come sarà possibile. 

La dipendenza affettiva e le sue trappole possono essere davvero un incubo per gli individui. Infatti sono tantissimi coloro che soffrono di love addiction e che passano ore ed ore a pensare alla persona amata. Non solo, tra i suoi pensieri più ricorrenti troviamo sicuramente cosa fare per lei e soprattutto come metterla al di sopra di tutti, spesso tutto questo avviene in maniera consapevole. Difficilmente infatti le persone si accorgono di esserne affette.

Dipendenza affettiva come uscire 4 strategie
Adesso è possibile uscire dalla dipendenza affettiva (Mentiscura.com)

Questo comportamento delle volte potrebbe tradursi in una trascuratezza completa e in quello che potrebbe essere un abbandono totale degli aspetti importanti della propria vita e del proprio personale benessere. Tra i sintomi più comuni troviamo sicuramente il sentirsi disperati e soli quando non si vive una relazione di coppia, ma anche rinunciare impegni importanti e spendere tutte le proprie energie per mantenere l’intensità della relazione. Adesso è possibile scoprire quattro strategie per combattere la dipendenza affettiva.

Dipendenza affettiva, dici addio con queste 4 strategie: puoi rivoluzionare la tua vita

Sono diversi i metodi per liberarti della dipendenza affettiva. Il primo passo è quello di prenderne consapevolezza per iniziare a cambiare la tua vita. Infatti dovrai subito ammettere che pensare sempre che andrà meglio, non considerare la natura malsana e disfunzionale della relazione, ma anche non accettare la fine di un rapporto. Il secondo passo invece è quello di identificare e smantellare i pensieri ossessivi che possono tormentarci. Per farlo dovrai scrivere dieci frasi che iniziano con “Se soltanto io” e “Se soltanto lui/lei”.

Dipendenza affettiva come uscire 4 strategie
Le quattro strategie per uscire dalla dipendenza affettiva (credit:Pexels) (Mentiscura.com)

Quest’ultimo esercizio potrebbe aiutarti a comprendere la logica dietro i tuoi pensieri ossessivi ed a liberarti dai pensieri ossessivi e a liberarti dalle trappole emotive. Come terzo passo dovrai dedicarti cinque minuti al giorno alla solitudine. Per farlo dovrai iniziare gradualmente ed aumentare il tempo trascorso da solo. La solitudine ti aiuterà ad esplorare le tue emozioni e ad accettare il tuo vuoto interiore. Una volta compiuto questo fatto potrai anche iniziare a ricostruire la tua autonomia, amore ed autostima.

Immagina la tua autonomia come una casa con diversi mattoni. Scrivi una lista delle tue priorità per costruire una nuova autonomia, come coltivare le passioni, curare le amicizie, viaggiare e prenderti cura di te stesso. Ogni giorno quindi riuscirai ad impegnarti a realizzare quelli che sono dei piccoli passi verso le tue priorità. Semplicemente seguendo questi quattro consigli, quindi, riuscirai non solo a liberarti dalla dipendenza affettiva, ma riuscirai anche a ricostruire quella che è una tua indipendenza.

Impostazioni privacy