Non sai mai cosa scegliere? Non è colpa tua: cosa accade al nostro cervello quando va in sovraccarico

Se ti capita di ritrovarti in confusione davanti a più opzioni appetibili, è tutto normale. Ecco cosa accade ogni volta al tuo cervello.

Prima o poi capita a tutti, ci si trova davanti a un menu ricco di opzioni e ci si blocca, improvvisamente indecisi su cosa scegliere. Così, da un evento piacevole e ricco di possibilità nasce una sensazione di disagio che, invece, non lo è affatto. Questo fenomeno è più che normale ed è stato studiato diversi anni fa.

cervello sovraccarico
cervello sovraccarico per troppe scelte, perché succede (mentiscura.com)

Quel che si verifica è un sovraccarico del cervello che, davanti a troppi stimoli, si blocca, impedendoci di fare una scelta appropriata. Un problema che per fortuna basta riconoscere per riuscire a superare con qualche semplice astuzia.

Cosa accade al cervello quando ci sono troppe opzioni tra cui scegliere

Quando ci troviamo davanti a tante opzioni, sembra che la possibilità di scelta sia in grado di generare confusione. Si tratta di un fenomeno che in psicologia prende il nome di ‘choise overload’ ovvero ‘sovraccarico di eccesso di opzioni’. A tal riguardo, c’è stato anche uno studio che conferma come davanti a poche scelte si sia indotti a compierne una mentre, quando queste diventano troppe ci si blocchi o si finisca con il non scegliere affatto.

cervello che non riesce a scegliere
Perché a volte ci perdiamo davanti ad una scelta (mentiscura.com)

Durante una scelta, infatti, nel cervello avviene una sorta di comunicazione tra due aree. Queste sono la corteccia anteriore cingolata (che valuta costi e benefici) e lo striato (che da giudizi). Davanti a troppe possibilità, il lavoro di soppesare tra costi, benefici e valore della scelta stessa aumenta portando così ad un blocco.

La soluzione secondo gli scienziati che hanno effettuato gli studi è quella di limitare le scelte tra 8 e 15 al massimo. Come fare, però, quando ciò non è possibile? In tal caso, ancor prima di iniziare a decidere si può scegliere di escludere alcune opzioni. Davanti ad un bancone ricco di dolci si può ad esempio valutare di escludere dalla scelta le brioches per vagliare solo i pasticcini. In questo modo le opzioni si ridurranno di molto e il cervello sarà più libero di operare i suoi calcoli e di portare ad una soluzione che sia soddisfacente e che non comporti un inutile stress. Si tratta sicuramente di una mossa difficile da mettere in atto di punto in bianco ma che può essere sicuramente allenata al fine di non andare più in blocco e di saper sempre decidere cosa si desidera tra le tante opzioni possibili.

Impostazioni privacy