Cinque cibi da non portare mai al mare: “Rischiate un’intossicazione”

Se vuoi evitare una brutta intossicazione alimentare dovrai fare molta attenzione. Sono questi i cinque cibi da non portare mai al mare. 

Nonostante il meteo non auti di certo in questi giorni, per molti la stagione estiva è già iniziata, mentre altri preferiscono attendere giornate più calde. Indipendentemente dalla vostra scelta il dottore statunitense John Torres ha rivelato alla NBC News ha voluto dare dei consigli preziosi per evitare un’intossicazione alimentare in spiaggia. Infatti esistono degli alimenti che non dovrebbero mai essere consumati durante una giornata in spiaggia, visto che il rischio intossicazione è dietro l’angolo.

Intossicazione alimentare cibi non portare al mare
Se ci tieni al tuo stomaco, non portare questi cibi a mare (Mentiscura.com)

Un argomento che potrebbe interessare specialmente noi italiani. Infatti fa parte quasi della nostra cultura portare i pasti in spiaggia. Addirittura ci sono delle famiglie che preparano delle vere e proprie pietanze da consumare in riva al mare, non andando a limitarsi ad un semplice panino. Proprio alcuni di questi potrebbero portare ad uno spiacevole inconveniente come un’intossicazione alimentare. Seguendo dei semplici consigli potrete quindi evitare che le alte temperature giochino un brutto scherzo sui vostri alimenti.

Non portare questi cinque cibi al mare: l’intossicazione è dietro l’angolo

Evitare spiacevoli conseguenze durante una giornata al mare è importante, e uno degli aspetti da considerare è la scelta dei cibi da portare con sé. Ci sono alcuni alimenti che possono aumentare il rischio di intossicazione alimentare se non gestiti correttamente.

Intossicazione alimentare cibi non portare al mare
Evita di portare questi cibi a mare (Mentiscura.com)

Ecco cinque cibi da evitare quando si va al mare:

  • Insalata fresca – Potrebbe sembrare una scelta salutare, ma secondo uno studio del Journal of Food Protection, le verdure a foglia verde come la lattuga romana, l’insalata iceberg, gli spinaci e i cavoli sono fra le principali cause di malattie alimentari. È fondamentale lavarsi le mani prima e dopo la preparazione di queste verdure e assicurarsi che gli utensili siano puliti. Se si decide di portare l’insalata in spiaggia, conservarla in un contenitore ermetico e mantenere il freddo fino al momento del consumo.
  • Cibi arricchiti con maionese – L’insalata di patate con maionese può sembrare un’ottima scelta per un picnic in spiaggia, ma le uova utilizzate per preparare la maionese possono rappresentare un rischio di intossicazione alimentare.
  • Carne cruda o poco cotta – Portare carne cruda o poco cotta in spiaggia, soprattutto con temperature elevate, può favorire la proliferazione batterica. Se si desidera fare una grigliata in spiaggia, assicurarsi di conservare la carne correttamente al freddo fino al momento della cottura.
  • Frutta fresca già pronta – Anche se sembra comoda, la frutta fresca già tagliata può essere facilmente contaminata durante la preparazione. Uno studio del 2021 ha evidenziato il rischio di contaminazione da batteri come salmonella, E. coli, listeria e norovirus. Inoltre, la frutta tagliata tende ad aumentare di temperatura più rapidamente, favorendo la crescita batterica.
  • Salumi – I salumi possono deteriorarsi rapidamente, soprattutto in ambienti caldi come la spiaggia. Se si decide di portare panini con salumi al mare, assicurarsi di conservarli correttamente al freddo fino al momento del consumo.

Seguendo queste precauzioni e facendo attenzione alla scelta e alla gestione degli alimenti, è possibile godersi una giornata al mare in tutta sicurezza, evitando il rischio di intossicazioni alimentari.

Impostazioni privacy