Biohacking, con questa routine una 55enne ha frenato l’invecchiamento (ed è davvero impressionante)

Una donna di 55 anni è riuscita a fermare l’invecchiamento: tutti sono sconvolti da questa notizia. Come ha fatto?

Il processo di invecchiamento è una condizione inevitabile per qualunque essere vivente. Con il passare degli anni la pelle cambia, come anche i muscoli o i lineamenti del volto. E non ci si può fare nulla: fa parte dei ciclo della vita. Cercare di evitare che ciò accada è praticamente impossibile, in quanto è un elemento presente anche negli esseri umani. Però una donna potrebbe aver scoperto qualcosa di interessante.

Scoperto un modo per fermare l'invecchiamento
Una donna ha fermato l’invecchiamento: come? (Mentiscura.com)

Questa storia ha come protagonista Julie, che viene direttamente dall’Arizona (USA). Si tratta di una biohacker che ha provato a cambiare la biologia del proprio corpo. A conti fatti sembrerebbe una attività possibile, anche perché non si può conoscere l’organismo sino in fondo. Eppure, con un bel po’ di attività e ricerche, è riuscita a capire come “controllarlo”. Ha trovato un modo per vivere una vita sana e lunga.

Scoperto un metodo per non invecchiare: la notizia che sconvolge il mondo

Tutto è iniziato da quando non ha potuto spendere molti soldi per la sua salute. Doveva trovare un modo per stare meglio, e così ha riflettuto a lungo sulle possibilità esistenti. Lei ha partecipato alle Olimpiadi del Ringiovanimento, cioè una classifica online instaurata da un milionario della tecnologia. Permette a tutti quanti di giocare con un unico obiettivo: cercare di rallentare la propria età biologica.

Esiste un metodo per fermare l'invecchiamento
Fermare l’invecchiamento potrebbe essere possibile (Mentiscura.com)

Si riferisce a quanti anni di vita possano avere le cellule del corpo. Quindi quanto tempo dovrà passare prima che il corpo ceda per sempre. In questo caso Julie è riuscita a creare un rapporto fra esercizio fisico e sonno, a tal punto da stabilire una buona posizione nella classifica mondiale. Lei stessa è riuscita a dare filo da torcere perfino a Bryan Johnson, uno degli uomini con una età biologica migliori che si siano mai visti in circolazione.

Se da un lato assume integratori, spende milioni di dollari per invertire l’invecchiamento e si allena con degli esperti, Julie si è limitata soltanto a seguire il suo istinto. Senza nessun supporto ha creato una propria “routine di longevità” e la sua età biologica si è ridotta di 11 anni, donandole il corpo di una 44enne nonostante abbia 55 anni. Sembra che l’elisir della vita, seppur non sembri, possa essere determinato anche da una grande forza di volontà.

Impostazioni privacy