Tutti possono permettersi di ‘staccare la spina’ con un viaggio: queste destinazioni (in Europa) sono super accessibili

Viaggiare è impossibile perché costa un occhio della testa? Niente di più falso: ci sono mete che costano davvero poco e sono accessibili a tutti.

Del resto è plausibile che, anche se siamo appena tornati dalle vacanze, abbiamo voglia di tornare immediatamente a fare le valigie e scappare per una breve fuga, anche solamente di un fine settimana, giusto per staccare dalla routine di tutti i giorni. E se il budget è basso, allora l’ideale è muovere i giusti passi controllando per prima cosa le destinazioni destinazioni dove il prezzo per notte è più conveniente.

Tutti possono permettersi di 'staccare la spina' con un viaggio: queste destinazioni (in Europa) sono super accessibili
Ecco le 5 destinazioni più accessibili d’Europa – Mentiscura.it

A dare una mano in questa ricerca è stata recentemente AirDNA, una società che raccoglie dati sugli affitti di case per brevi periodi, ovvero le case vacanze, citata dal sito Travel off Path. AirDNA ha infatti rivelato gli ultimi dati sulle tariffe di Airbnb, da quali sono emersi dei dati interessantissimi.

AirDNA ha infatti messo in evidenza che ci sono cinque Paesi dove il prezzo di affitto di una casa vacanze per una notte è più basso che in tutte le altre destinazioni, a dimostrazione che anche senza avere troppi soldi è possibile godersi una piccola vacanza.

L’Europa dell’Est tra le destinazioni più gettonate

Secondo i dati rivelati da AirDNA, la Moldavia è una delle destinazioni da prendere in considerazione per una vacanza low cost. I dati pubblicati infatti rivelano che la tariffa media giornaliera è di 47 euro, anche se è possibile trovare anche delle tariffe più basse. Nella fattispecie, infatti, con una rapida ricerca, si possono trovare proposte a partire da 20 euro a notte.

posti bellissimi per vacanze low cost
Imperdibili queste mete per un viaggio low cost – mentiscura.com

La Macedonia del Nord è un altro Paese in cui il prezzo dell’alloggio è più economico. Qui la media è di un solo euro in più rispetto alla Moldavia. Anche in Kosovo la media dei prezzi degli alloggi per una singola notte è piuttosto bassa, appena 49 euro, mentre sale leggermente il prezzo medio di una notta in Albania: parliamo di circa 60 euro, ma sappiamo che l’Albania è stata molto rivalutata negli ultimi decenni.

Chiude la carrellata la Serbia, che con i suoi 62 euro a notte come media di tariffa per una vacanza si conferma come la più cara delle destinazioni low cost. La Serbia è un Paese europeo del sud-est della penisola balcanica, caratterizzato a nord da altipiani e a sud da montagne e località sciistiche. Nella capitale Belgrado si trovano numerosi edifici di epoca comunista e il parco Kalemegdan. Qui sorge la fortezza di Belgrado, usata prima dall’impero romano, poi da quello bizantino e infine da quello ottomano. La città vecchia, chiamata Stari Grad, ospita non solo diversi palazzi del XIX secolo, ma anche il teatro nazionale Narodno Pozorište, dove è possibile assistere a opere e balletti.

Impostazioni privacy